Ultimi articoli

La linea del fronte

La linea del fronte

"La Ligne de Front" è un albo francese, edito da Dargaud, appartenente alla serie "Une Aventure Rocambolesque de ....". Questa serie di pubblicazioni è dedicata ogni volta alle “roccambolesche avventure” di un nuovo personaggio storico: Attila l'unno, Robin Hood, il Milite ignoto, Sigmond Freud e in quest'ultimo caso il celebre pittore post-impressionista Vincent Van Gogh. Manu Larcenet decide di inviare in guerra l'artista rivoluzionario e controcorrente: quanto di più inadatto per un animo come quello del povero Vincent!

Utamaro il pittore visionario

Utamaro il pittore visionario

L'incontro di due grandi autori dell'arte giapponese: Il primo è uno dei maestri del manga classico Kitagawa Utamaro, considerato uno dei maggiori artisti dell'ukiyo-e, la xilografia con stampa di tavolette di legno. Celebre principalmente per i suoi studi di donne chiamati bijin-ga, influenzerà con il suo stile molti artisti europei, fra cui gli Impressionisti. Il secondo è Gō Nagai, famosissimo autore di molti manga contemporanei tra cui spiccano i grandi robot come Mazinga Z, Getter Robot, e poi anche personaggi di culto come Devilman, Ken Falco.

Tavolette grafiche: Wacom Cintique vs XP-PEN

Tavolette grafiche: Wacom Cintique vs XP-PEN

Da sempre Wacom è stata leader del mercato delle tavolette grafiche e dei display interattivi. Negli ultimi tempi però si sono affacciati sul mercato nuovi competitor che offrono soluzioni che riescono ad offrire prodotti hardware decisamenti competitivi e affidabili. Il rapporto qualità / prezzo è decisamente a favore di XP-PEN che permette a giovani illustratori, appassionati o aspiranti professionisti di raggiungere la stessa qualità senza investimenti onerosi. Lo Sciacallo Elettronico ha fatto un test confrontando differenti tavolette grafiche e chiedendo il parere a professionisti del settore. Un interessante turorial di inchiostrazione digitale realizzato con il software Grease Pencil di Blender dimostra la duttilità e le performance delle nuove tavolette XP-PEN.

Samuel Stern n.9: Il mistico

Samuel Stern n.9: Il mistico

Sull'ottavo numero di Samuel Stern il rosso protagonista si deve recare sull'isola di Eilen Gorm che sorge in mezzo al lago Lochard a pochi chilometri dalla cittadina di Aberfoyle. E' la seconda volta che, dall'inizio della serie, il cacciatore di demoni si sposta su un'isola a caccia di mostri. Come ben rappresenta Arnold Böcklin nel suo celebre dipinto "L'isola dei morti" l'atollo circondato e protetto dalle acque di un lago è un luogo di passaggio, di trasformazione. Una sorta di "hortus conclusus" che protegge (o nasconde) il luogo della mutazione, della metamorfosi.

The Pressed Dollars

The Pressed Dollars

Immaginate di essere un appassionato di fumetti. E se leggete queste righe, scritte per uno storico sito di appassionati di fumetti, fin qui non dovreste trovare grande difficoltà. Adesso provate a formulare un desiderio. Siete un appassionato di fumetti e vorreste vedere esaudito un desiderio, che ha a che fare con la vostra passione. Chi si abbandona di più alla fantasia, forse avrà desiderato di poter solcare i cieli con Superman, di visitare il Baxter Building dei Fantastici Quattro o di avere un tète- à -tète con She Hulk. Ma tra noi appassionati c’é chi ha velleità più pragmatiche. C’é chi ha la capacità di individuare un sogno, che coniughi la propria passione alle proprie capacità, ma all’apparenza altrettanto irrealizzabile di quelli che abbiamo menzionato.

Sergio Bonelli editore e le fiere del fumetto

Sergio Bonelli editore e le fiere del fumetto

La Sergio Bonelli ediore ha appena pubblicato sul suo sito ufficiale la notizia che durante l'anno 2020 non parteciperà a nessuna fiera del fumetto a causa della pandemia covid in corso. In questo periodo vacanziero, tutti in giro senza mascherine e distanziamento sociale, in cui i mesi del lock down sembrano ormai lontani, mentre molte persone si ammalano ancora attorno a noi e qualcuno muore (senza considerare situazioni ben più gravi oltre oceano) la decisione si dimostra saggia e puntuale. Il comunicato è chiaro: per proteggere la salute dei propri dipendenti (redatori e autori) ma anche quella del proprio pubblico, la casa editrice milanese dimostra come ha sempre fatto, grande serietà e coraggio.

E' tutto un manga manga

E' tutto un manga manga

Robot che abbiamo amato, robot che abbiamo odiato, robot che abbiamo ignorato e che, anche dopo aver letto queste pagine, continueremo a ignorare... esiste un'enciclopedia dei fiori... poteva non esisterne una dei robot/cartoni animati di qualche decennio fa? Certo che poteva, però noi abbiamo deciso che no e "E' tutto un Manga Manga" è l'enciclopedia robottonica che mancava fatta alla nostra maniera e con un gran vantaggio per tutti: non verremo di domenica mattina a vendervela a casa. Ci sono dettagli, a volte, che fanno la differenza. 31 robot schedati, raccontati, smontati ed illustrati più un "fuori programma" gravido di scarabocchi eretici e annotazioni sul tema, per un totale di 150 pagg ... spaziali!

Italia ride - L'avventurosa epopea del fumetto comico italiano del dopoguerra

Italia ride - L'avventurosa epopea del fumetto comico italiano del dopoguerra

Se avete un'età che si aggira attorno ai 50/70 anni sicuramente avete passato molto del tempo della vostra infanzia a leggere fumetti. E probabilmente a leggere fumetti comici come Topolino, Tiramolla, Geppo e molti altri. Il libro che vi stiamo per presentare è “dedicato ai bambini di ogni età che hanno imparato a leggere dai fumetti”. Si tratta del volume intitolato “Italia ride”, scritto da una penna che ne assicura la serietà e profondità di analisi: il grande Luca Boschi, forse la firma più autorevole fra i critici del mondo fumettistico.

Imbattibile - Il Solo Vero Supereroe del Fumetto

Imbattibile - Il Solo Vero Supereroe del Fumetto

Imbattibile è veramente, come cita il sottotitolo del volume, il solo vero supereroe del fumetto: perché ne sfrutta i meccanismi narrativi per trasformarli in super-poteri! Imbattibile, disegnato con il classico costume di uomo mascherato dei comics, riesce a passare da una vignetta all'altra indipendentemente dall'ordine di lettura del fumetto stesso. Grazie a questa facoltà può vedere ciò che è accaduto o che accadrà nelle vignette successive o precedenti che sono disposte nella pagina, saltare da un riquadro all'altro, senza rispettare la consecuzione logica a cui sono invece costretti gli altri personaggi.

I disegni dei ragazzi del corso di fumetto

I disegni dei ragazzi del corso di fumetto

Di seguito pubblichiamo alcuni disegni dei nostri valenti ragazzi che seguono il corso di fumetto online.

 

 

Miss Hokusai - Sarusuberi

Miss Hokusai - Sarusuberi

Le vicende narrate nel fumetto, strutturate in brevi capitoli autoconclusivi (il volume è costituito da ben 360 pagine) hanno inizio nel 1814, quando Hokusai ha 55 anni. Il pittore lavora quotidianamente nel suo studio disordinato, aiutato dalla terza figlia Katsushika Ōi, detta O-Ei, una bella fanciulla di 23 anni, soprannominata scherzosamente dal padre “Mento”. Nel fumetto i riferimenti al mondo artistico in cui si svolge la vita del maestro Hokusai sono molteplici: filtrano da ogni vignetta, da ogni accadimento della vicenda, senza mai essere didascalici, anzi divenendo parte essenziale del racconto, anche quando sono semplici dettagli o gag secondarie.

Quell'idiota di Bobo

Quell'idiota di Bobo

Bobo è il personaggio più famoso di Sergio Staino, ha accompagnato il suo autore e l’Italia negli ultimi 40 anni. Bobo ha sempre rappresentato l’eroe del quotidiano, buono, talvolta ingenuo, sempre benintenzionato, eterno sconfitto che non si arrende e continua a combattere per ciò in cui crede. Un idiota, direbbe qualcuno che non ha la sua purezza d’animo. Forse, ma un idiota nel senso di Dostoevskij, ossia un uomo con un’etica, vittima di una idiozia che si presenta come bontà, compassione per i più fragili e, al contempo, sberleffo nei confronti dello “spirito del tempo” e di tutti i potenti. Una “idiozia” che è incapacità di adeguarsi a quest’epoca, che è, nonostante tutto, il sogno di un mondo e di un futuro migliore. Due saggi critici e una lunga intervista curata da Mario Gamba e Marco Feo, permettono a Sergio Staino di ripercorrere la sua storia e quella di Bobo, attraverso racconti, saggi, strisce e vignette che hanno fatto la storia del suo personaggio.

Natale

Natale

Di Giuseppe Ungaretti e Fabrizio Fabbri

In questo breve fumetto pillola, Fabrizio Fabbri si cimenta con i versi di uno dei più grandi poeti italiani: Giuseppe Ungaretti. A nostro parere senza assolutamente sminuire la carica poetica e la triste musicalità che trasuda dalle parole tessute con inchiostro e colore dai due artisti.

 

Nuotatore

Nuotatore

La grande capacità artistica e narrativa di Fabrizio Fabbri risiede nel saper cogliere piccole cose del quotidiano (un accadimento, un oggetto, un personaggio, un animale, altro...) e trasformarlo in un racconto. Per la brevità dei suoi fumetti oserei dire in una poesia di immagini. La forza dei suoi colori acrilici, pastosi e materici quanto la tradizione di Goya e Van Gogh ci hanno saputo regalare, ma anche squillanti come solo il mondo di Andy Wharol sa fare, trasformano le sue creazioni un un vero e proprio fumetto POP.

 

Bert Kessler

Bert Kessler

Questa volta Fabrizio Fabbri si ispira ad una poesia del celebre poeta Edgar Lee Masters, per ispirare le sue forme e le sue vivaci macchie di colore, che riempiono le vignette dei suoi fumetti. Tra gli spazi disegnati si forma magicamente una storia, così come nell'interlinea della poesia, verbi ed aggettivi ci lasciano sognare i suoni di un ballo ancestrale.

 

 

Samuel Stern n.7 - L'agenzia

Samuel Stern n.7 - L'agenzia

Il fumetto si apre, come di consueto, con l'introduzione vergata dal pugno di Angus Derryleng, il misterioso proprietario della libreria dove lavora Samuel Stern. Lo scritto esoterico, confonde le acque per suggerire nuove strade che ci introducano alla storia, citando sapientemente “Il deserto dei Tartari” di Dino Buzzati oppure il ciclo dei sogni di Howard Phillips Lovecraft. Ingredienti di tutto rispetto, per palati fini. La vicenda si apre in una misteriosa costruzione dall'aspetto antico, gotico (per le volte a ogiva e il rosone visto in controfacciata) e cyber-punk allo stesso tempo: una sorta di hangar con porte blindate dove sono detenuti e conservati mostri e segreti orripilanti. All'interno di questo enigmatico locale si muovono animatamente inquietanti uomini in nero (che inevitabilmente ci riportano all'immaginario di Martin Mystère, Men in Black e X-files).

Samuel Stern n.6: Valery

Samuel Stern n.6: Valery

Il numero sei di Samuel Stern, intitolato “Valery”, inizia con una scena di azione: cruenta, drammatica, splatter quanto basta per un fumetto che voglia strizzare l'occhio al genere “sangue ed efferatezze varie” e farvi destare dalla sedia (sempre che non siate ormai troppo assuefatti da fumetti e telefilm orripilanti), con un demone a pallottola che ricorda i tempi migliori di Ghostbusters. Questa dinamica sequenza d'apertura ribalta completamente la struttura narrativa seguita nei primi cinque episodi (strutturata invece in un percorso di indagine che terminava nell'atroce e sanguinaria scena del finale) per poi rallentare improvvisamente e passare ad un espediente narrativo decisamente di altro tono: il diario intimistico. L'overture alla Grand Guignol (con una bella pagina d'effetto disegnata da R. Randazzo) probabilmente è stata pensata per non far fuggire il lettore dopo le prime pagine, ma anche per dare il via ad una storia decisamente inaspettata.

Samuel Stern n.5: La fine della coscienza

Samuel Stern n.5: La fine della coscienza

Sul numero cinque di Samuel Stern, intitolato filosoficamente “La fine della coscienza” incominciamo a conoscere meglio i personaggi che ruotano attorno a questo nuovo protagonista delle edicole italiane. Ad esempio Penny. L'avevamo già vista negli scorsi episodi, ma eccola acquistare un peso maggiore (Penelope, questo il suo vero nome, sempre vestita in maniera identica, come tutti gli eroi che si rispettino, di una salopette abbassata e una canottierina che non lascia molto all'immaginazione) la giovane e bella amica di Samuel, che lavora in un'officina meccanica e presta servizio di volontariato all'Homeless Center (centro di aiuto per i poveri e i senzatetto della città).

Come disegnare Scooby Doo

Come disegnare Scooby Doo

Tecniche e segreti dell'espressività del cane più pasticcione e simpatico del mondo!

 

 

TG Galattico

TG Galattico

Cartone sul sistema solare realizzato dai ragazzi del progetto invito alla fisica del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Borgomanero. il video è pensato per i bambini della scuola primaria. Realizzato da: Arianna Lorenzini (Regista), Federico De Vanna (Direttore Esecutivo), Rim Matared (Ideatrice Solitaria), Silvia Erbetta (Sceneggiatrice), Le voci: Roberto Trani (Terra), Chiara Pallotti (Luna), Matteo Lombardi (Cerere), Arianna Lorenzini (Uccellino), Federico De Vanna (Direttore TGGT), Rim Matared (Sole e giornalista), Silvia Erbetta (Giornalista iscritta all'albo). Supervisione del progetto Prof.ssa Zanetta Michela.