Ultimi articoli

La strada

La strada

Manu Larcenet, autore che ha saputo meravigliarci con opere a fumetti come “Lo scontro quotidiano” o “Ritorno alla terra” nei quali esplorava tematiche autobiografiche raccontate con una buona dose di ironia e divertimento, in questo caso cambia radicalmente rotta. Ispirandosi al libro di Cormac Mccarthy e alla sua trasposizione cinematografica “The road” per la regia di John Hillcoat, ci trascina in un mondo dai toni cupi e drammatici, pesante, ambientato in un futuro distopico e post apocalittico.

 

Il Romanico a Pisa

Il Romanico a Pisa

La piazza dei Miracoli di Pisa come la conosciamo oggi inizia a prendere forma nel 1063, con la fondazione del nuovo duomo della città dedicato a Santa Maria Maggiore. Tre anni prima del completamento delle mura, iniziò anche la costruzione del nuovo Battistero, posizionato di fronte alla chiesa con un diametro uguale alla larghezza della facciata del duomo. La disposizione dei monumenti non è casuale: essi facevano parte di un unico progetto che fin dall'inizio includeva la chiesa, il battistero e il campanile secondo uno schema preciso, rappresentando il percorso della vita del buon cristiano (la nascita, la vita, la morte).

LIZZY PARKER SALVA IL MONDO

LIZZY PARKER SALVA IL MONDO

La Fondazione Ivo de Carneri annuncia con orgoglio il lancio del suo nuovo progetto artistico umanitario, l'artbook dal titolo "Lizzy Parker Salva il Mondo". Quest'opera offre ai lettori una collezione esclusiva di disegni originali e inediti create dalle scuole elementari del Belpaese che hanno attivamente collaborato alla realizzazione del progetto a sfondo benefico. Tutti i proventi della vendita del libro andranno direttamente alla Fondazione Ivo de Carneri per sostenere la loro missione: il miglioramento della salute e delle condizioni sociali, da perseguire come principale strumento di lotta alla povertà nei Paesi a basso reddito.

Il Romanico

Il Romanico

L'arte romanica rappresenta una fase fondamentale nell'evoluzione dell'arte medievale europea, sviluppatasi tra la fine del X secolo e l'emergere dell'arte gotica. Questa fase, fortemente influenzata dall'arte romana antica, si estende cronologicamente fino alla metà del XII secolo in Francia e ai primi decenni del XIII secolo in altre nazioni europee come Italia, Inghilterra, Germania e Spagna. L'arte romanica prende il nome dai territori che erano stati un tempo dominati dai Romani, influenzando lingua e tradizioni di quelle popolazioni.

 

Fumetti e tasse

Fumetti e tasse

Il fumettista tendenzialmente, ma non obbligatoriamente, ha una formazione di tipo umanistico e artistico. Ovvero nel suo percorso di studi ha molto probabilmente scelto di frequentare un liceo artistico e poi l'accademia di belle arti o una scuola di fumetto. Molto probabilmente però il fumettista è abbastanza ritrasmetto, se non allergico, alla materia finanziaria. Carte, documenti e scartoffie che non fanno che complicare la vita a chi vorrebbe solo dedicarsi in santa pace al disegno e al piacere dell'Arte. Quella del fumettista è una professione come tutte le altre, per quanto fantastica e bizzarra.

Piero Manzoni – BACGLSP

Piero Manzoni – BACGLSP

Paoli Bacillieri ci introduce nella biografia a fumetti del noto artista milanese con una carrellata fatta di antiche cartoline e vecchie fotografie della Milano degli anni sessanta, opportunamente fumettate grazie all'abilità e all'estro del suo disegno. Con la stessa maestria con cui Monicelli muoveva la cinepresa sulla regia di Guardie e ladri, indimenticabile pellicola con Totò e Aldo De Fabrizi, così Bacilieri, abile regista del fumetto, immerge il lettore nelle atmosfere e nelle nebbie di una Milano che si risveglia la mattina del 7 febbraio 1963. Un prologo di ventotto pagine ci conduce fra le vie della Milano che si appresta ad andare al lavoro.

Santa Sofia a Istanbul

Santa Sofia a Istanbul

Santa Sofia, conosciuta ufficialmente come la Grande Moschea Benedetta della Santa Sofia (in turco Ayasofya-i Kebîr Câmi-i Şerîfi), è uno dei più importanti luoghi di culto di Istanbul. Situata nel distretto di Fatih, nel quartiere di Sultanahmet, la struttura è nota in greco come Ἁγία Σοφία (Hagía Sofía) e in latino come Sancta Sophia o Sancta Sapientia. Dedicata alla Divina Sapienza (la saggezza di Dio), Santa Sofia fu una cattedrale cristiana bizantina dal 537 al 1453, fungendo da sede del Patriarcato di Costantinopoli. Durante il periodo dell'Impero Latino di Costantinopoli (1204-1261), fu temporaneamente convertita in cattedrale cattolica di rito romano.

L'altare di Sant'Ambrogio

L'altare di Sant'Ambrogio

L'altare di Sant'Ambrogio è l'altare principale della Basilica di Sant'Ambrogio a Milano. Questo capolavoro dell'arte orafa carolingia, realizzato tra l'824 e l'859, è opera del maestro Vuolvino. L'altare riveste un ruolo centrale nella ristrutturazione della basilica voluta dal vescovo franco Angilberto II, simbolo del programma politico e religioso che il vescovo, in qualità di rappresentante del potere carolingio, ha promosso per riorganizzare la città e il suo territorio. Composto da un'anima di legno rivestita da lastre d'oro e d'argento dorato, l'altare è arricchito da pietre preziose e smalti, rappresentando un'autentica meraviglia dell'oreficeria dell'epoca.

Il postino spaziale

Il postino spaziale

Si distingue sugli scaffali delle librerie, per i suoi colori vivaci e smaglianti, la copertina di “Il postino spaziale, cosmobanditi motorizzati” l'ultimo libro di Guillaume Perreault, pubblicato in Italia da Sinnos Editrice. Il volume fa parte di una trilogia, ma può essere letto tranquillamente senza avere gli episodi precedenti. Il postino Bob ha vinto il Premio Orbil 2024 e il Premio Comicon 2024. Dalle sue avventure è stata tratta anche una serie animata.

 

Alto Medioevo

Alto Medioevo

L'Alto Medioevo è, per convenzione, quella parte del Medioevo che va dalla caduta dell'Impero romano d'Occidente, avvenuta nel 476, all'anno 1000. A seconda dell'impostazione storiografica, il primo secolo di tale periodo si può talvolta sovrapporre al periodo precedente della tarda antichità, mentre l'ultimo secolo a quello successivo del Basso Medioevo (o, per altri storici, a quello del Pieno Medioevo). La produzione artistica di questo ampio periodo spesso viene considerata di poca importanza e scarsa qualità tecnica, ma non è così. E' anzi un periodo da riscoprire e valorizzare.

Mastantuono la copertina di Topolino 3574

Mastantuono la copertina di Topolino 3574

Alex Bertani, alla testa della redazione di Topolino, sta affidando il compito dell'illustrazione di apertura del settimanale alle firme più prestigiose di casa Disney: Cavazzano, Freccero, Mottura e questa settimana a Corrado Mastantuono. Il disegnatore romano da anni si occupa delle copertine della testata Disney Big, per la quale ci ha regalato sempre splendide illustrazioni e simpatiche gag visive. Corrado Mastantuono, molto abile nel passare da uno stile umoristico, come quello disneyano, a vignette più realistiche o grottesche si è anche occupato delle copertine di casa Bonelli.

Coconino Fest ricomincia da tre

Coconino Fest ricomincia da tre

A Ravenna da venerdì 21 a domenica 23 giugno la terza edizione del festival del fumetto, con Gipi, i manga di Furuya e grandi ospiti internazionali. Nel segno della libertà, protagoniste le donne: dalla Francia Valentine Cuny-Le Callet, dalla Germania Anke Feuchtenberger. Un ricco programma di otto mostre, dall’arte corrosiva di Scòzzari ai nuovi talenti italiani, con l’accompagnamento di incontri, spettacoli e performance. Al MAR Museo d’Arte della città, e per la prima volta anche alla Biblioteca Classense grazie al contributo della Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

SHONA BLACK FURY, UN CARD GAME ARTIFICIALMENTE MEDIEVALE!

SHONA BLACK FURY, UN CARD GAME ARTIFICIALMENTE MEDIEVALE!

Shona Black Fury, card game ideato da Stefano Labbia e Claudia Andreotti per la parte grafica. Le illustrazioni sono elaborate con intelligenza artificiale, forse uno dei primi giochi in commercio con questa tecnica. Shona, L’eroina in questione è una donna che non ha avuto vita facile, è pronta a sconfiggere ogni male presente nel suo mondo fantasy in un’epoca medievale. Black Fury è il gioco base, il primo set, seguiranno poi una serie di nuove ed entusiasmanti espansioni.

 

Akira Toriyama il genio creatore di Dragon Ball

Akira Toriyama il genio creatore di Dragon Ball

Akira Toriyama, il genio creatore che ha inventato Dragon Ball e Dr. Slump, è morto il 1 marzo 2024 all'età di 68 anni, lasciando orfani migliaia di fans e appassionati. Tra i tanti che gli hanno reso omaggio lo stesso presidente della Repubblica francese Emmanuel Macron, grande lettore di fumetti. Generazioni di bambini si sono appassionati guardando i cartoni animati di Dragon Ball e giocando con il relativo merchandise, sognando di cercare le sfere del drago che avrebbe permesso loro di esprimere un desiderio altimenti irrealizzabile, sognando di elevarsi di livello grazie al potere dell'onda energetica.

Night club

Night club

I generi narrativi più sfruttati da vignette e pellicole sono sicuramente quelli dei Supereroi e dei vampiri. Tanto da essere veramente difficile ipotizzare qualcosa di innovativo su questi due filoni. Millar ci prova, con la consueta disinvoltura, mischiando i due mondi. Un supereroe vampiro esiste già: Blade (il cacciatore di vampiri creato da Marv Wolfman e Gene Colan). L'idea da cui parte Millar è molto più semplice, quanto geniale: cosa succederebbe se un trio di ragazzini, i classici bullizzati, emarginati, annoiati dalla scuola, attratti solo dai social, venissero improvvisamente vampirizzati?

Arte paleocristiana

Arte paleocristiana

A partire dall'anno 313 d.C. (data dell'editto di Costantino che sancisce libertà di culto nell'impero romano per tutte le religioni), i primi cristiani sono finalmente liberi di professare la loro fede e di creare opere d'arte ed edifici dedicate ai riti religiosi. Le prime chiese non si ispirano ai tempi greco-romani, inadatti per il rito cristiano della comunione, adottano invece il modello della basilica civile, più ampia e spaziosa.

 

The War on Gaza

The War on Gaza

Joe Sacco è un conosciuto autore di graphic journalism a livello internazionale, grazie ai suoi lavori "Palestina. Una nazione occupata" e "Goražde. Area protetta". Ora ha avviato una nuova serie di fumetti pubblicata il 26 gennaio sul sito di The Comics Journal. Questa volta, il suo obiettivo è raccontare la guerra in corso nella striscia di Gaza, nel Medio Oriente, dando voce voce alle persone senza voce nei territori palestinesi di Gaza, Cisgiordania e Gerusalemme. La serie sarà pubblicata, senza una scadenza fissa, dalla casa editrice Fantagraphics.

Il mistero della costola di Zagor

Il mistero della costola di Zagor

Il lettore che da poco si è avvicinato alla lettura delle avventure di Zagor e, innamoratosi delle sue vicende fantastiche e rocambolesche, ha cercato i vecchi albi per rivivere il gusto dell'avventura western, sicuramente si è imbattuto nel mistero della costola di Zagor. Non si tratta di una reliquia preziosa dello Spirito con la Scure e nemmeno degli avanzi dell'ultimo barbecue di Moreno Burattini (il curatore della testata). Piuttosto del fatto, decisamente più banale ma dannatamente urgente per chi è in cerca di vecchie pubblicazioni del signore di Darkwood, che riguarda il numero riportato della costola della pubblicazione.

Cessate il fuoco!

Cessate il fuoco!

Verso la fine di novembre dell'anno scorso, Eris Edizioni insieme ai fumettisti Francesca Ghermandi e Ivan (Hurricane) Manupelli hanno concepito un progetto mirato a sensibilizzare sull'importanza di una richiesta di cessate il fuoco in Palestina. All'iniziativa hanno aderito 80 disegnatori e disegnatrici del nostro paese per poi allargarsi al Giappone grazie  al mangaka Tokushige Kawakatsa, all'artista Mariko Matsushita e alla fotografa Zohre Miha.

 

La Danza Immortalata: Interpretazioni Pittoriche e Scultoree nel Mondo dell'Arte

La Danza Immortalata: Interpretazioni Pittoriche e Scultoree nel Mondo dell'Arte

La danza, con la sua poesia in movimento, continua a ispirare e ad affascinare gli artisti di ogni epoca. Dalle ballerine di Degas ai corpi scolpiti di Rodin, ogni interpretazione artistica contribuisce a un dialogo senza fine sulla bellezza effimera della danza e sulla sua capacità di comunicare emozioni universali attraverso l'arte. La danza, immortalata su tela e plasmata nella pietra, rimane una testimonianza eterna della connessione tra l'arte e il movimento umano. In questi giorni ci sono due mostre in Italia che analizzano il tema della danza. Quella di Auguste Rodin a Milano e quella di Lorenzo Mattotti a Brescia.